Province, Variati si appella a Mattarella

Appello del presidente dell’Unione delle province italiane, Achille Variati, al capo dello Stato, Sergio Mattarella. Ieri a Roma gli ha chiesto di farsi “garante della Costituzione, perché sia permesso alle Province di assicurare stessi diritti e dignità a tutti i cittadini”. “Le tasse provinciali che i cittadini versano e che dovrebbero servire a coprire i costi dei servizi locali – ha spiegato Variati – ci vengono quasi integralmente sottratti dallo stato centrale”.

Sui territori resta solo il 3%, una cifra irrisoria per la gestione e sicurezza di 130 mila chilometri di strade e di 5.100 edifici scolastici. Di qui la richiesta al Governo di affrontare e risolvere le questioni di estrema urgenza con un decreto legge. “Le rassicurazioni – ha concluso Variati – non sono più sufficienti: abbiamo bisogno di fatti e ne abbiamo bisogno subito”.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter