30enne rapinata da due banditi in bicicletta a Casale mentre corre

Stava camminando lungo la pista ciclabile quando è stata bloccata da due ragazzi, arrivati alla sue spalle in bicicletta, che le hanno puntato un coltello alla gola per farsi consegnare il portafoglio. Brutta avventura per una 30enne di Vicenza, in via Martiri delle Foibe. Sotto choc la donna è riuscita ad avvisare la madre che poi ha dato l’allarme alla polizia. Agli agenti la vittima ha raccontato che si trattava di due ragazzi, probabilmente di origine nordafricana. Minacciandola con il coltello, l’avrebbero costretta a dare loro il borsellino con dentro documenti e qualche decina di euro per poi scappare verso il tribunale. (Radio Vicenza)

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter