Alla CISL di Vicenza riconfermato Raffaele Consiglio per lo sviluppo del Vicentino

Arriva unanime dall’assemblea la riconferma di Raffaele Consiglio alla guida di Cisl Vicenza per i prossimi quattro anni. A rieleggerlo oggi segretario generale il Consiglio generale, con 81 voti su 83, a conclusione del 18° Congresso provinciale dell’organizzazione, in Fiera a Vicenza.

«In questi giorni abbiamo chiesto con forza la costituzione di un tavolo provinciale permanente, che riunisca istituzioni e corpi intermedi e si assuma la responsabilità di coordinare e indirizzare le politiche comunali e di area –­ spiega il rieletto Raffaele Consiglio, riassumendo la proposta politica lanciata dall’organizzazione in queste due giornate di lavori congressuali –. È necessario per dare un nuovo slancio allo sviluppo e rigenerare la nostra comunità, ferita e profondamente provata dalle crisi. Noi ci siamo: ci impegniamo a mettere a disposizione le nostre competenze, la nostra presenza capillare nel territorio, il nostro contributo di idee e di proposte – continua –. Serve progettare e guidare insieme lo sviluppo futuro del Vicentino, per il quale ad oggi non solo non esiste un disegno complessivo e condiviso, ma proprio non esiste un disegno. E certo questo indebolisce ancor più la capacità attrattiva della nostra provincia». «Le nostre proposte hanno raccolto ampio consenso da parte delle istituzioni e delle organizzazioni vicentine – commenta soddisfatto il segretario –, quelle datoriali come le sindacali, così come è stata dichiarata da tutti la volontà di agire uniti e insieme per il bene del territorio, dei cittadini e delle famiglie».

 

BIOGRAFIA di Raffaele Consiglio

Nato a Villaricca (Napoli), classe 1965, Consiglio ha all’attivo oltre venticinque anni di lavoro e impegno in Cisl. La sua attività sindacale prende inizio nel Friulano nel 1990 come delegato in un’azienda del settore del commercio di San Vito al Tagliamento; subito dopo, nel 1992, diventa componente della segreteria di Fisascat Cisl di Pordenone, provincia in cui nel 1995 entra in segreteria di Fim. Sempre coi metalmeccanici, nel 1997 è eletto segretario generale dell’alto Friuli. Si sposta poi a Vicenza, dove nel 2005 è eletto in segreteria di Fim Cisl, operando nella zona di Thiene. È segretario provinciale della categoria dal 2009 al 2016, anno in cui è eletto segretario generale di Cisl Vicenza a seguito del passaggio di Gianfranco Refosco alla segreteria di Cisl Veneto.

 

 

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter