Per Anthea Volley Vicenza sabato 10 marzo partita con Trento: sfida da play off

È una sfida dal sapore dei playoff quella che si giocherà sabato 10 marzo 2018a Vicenza. Al Palazzetto dello Sport di via Goldoni arriva infatti Argentario P. Vollei Trento, formazione che occupa il quinto posto in classifica e che oggi è staccata di cinque lunghezze da Anthea Volley Vicenza. Per trovare la decima vittoria consecutiva ad Assirelli e compagne servirà quindi mettere in campo la determinazione e il bel gioco di cui sono capaci, limitando gli errori che si sono visti in alcuni tratti degli ultimi incontri. Il fischio di inizio della partita è in programma alle 20.30.

Reduci dalla vittoria al tie-break in casa di Vivigas Arena Volley, le ragazze di coach Cavallaro si trovano attualmente ai confini della zona playoff con 40 punti, gli stessi di Vinilgomma Ospitaletto che però è avanti per numero di set vinti. Dopo 9 vittorie consecutive, con Martignacco che vola a 49 punti e Talmassons davanti di 4 lunghezze, non si ferma dunque la corsa della formazione vicentina per restare nei primi tre posti. Una corsa che vivrà in questo diciannovesimo turno una tappa importante e impegnativa contro una diretta inseguitrice. A contendere i tre punti ad Anthea Volley Vicenza sarà infatti l’ostica Argentario P. Vollei Trento: la giovane formazione guidata da Maurizio Moretti arriva dalla sconfitta interna per tre a zero con la capolista Martignacco, ma prima di quel match ha inanellato sei vittorie consecutive mantenendosi così sempre nella parte alta della classifica.

Si preannuncia quindi una partita combattuta con la formazione di casa che vuole anche rifarsi della sconfitta per 3-0 subita all’andata in terra trentina. Coach Cavallaro potrà contare su tutte le sue giocatrici, a partire dal capitano Flavia Assirelli – che nell’ultimo match ha guidato la rimonta della formazione vicentina con 17 punti – fino alle ragazze meno utilizzate, come Beatrice Filippin, Lara Salvestrini e  Lia Bellinaso, che hanno però mostrato di saper dare il loro contributo quando chiamate in campo   

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter