Caldogno, 36enne in carcere per stupro a minore

Carcere per Djordjevic Bojan, 36enne di origine francese, residente a Caldogno, ritenuto responsabile di violenza sessuale su minorenne, in concorso con un altro soggetto, rapina e lesioni personali aggravate, commessi nel novembre scorso ai danni di una giovane nigeriana. L’uomo si trovava già agli arresti domiciliari, ma il ricorso presentato dal pm ha portato all’aggravamento della misura cautelare, ritenuta anche dal gip troppo lieve. Ieri, pertanto, i carabinieri lo hanno trasferito nella casa circondariale di Vicenza.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter