Dai Berici all’Altopiano: appuntamenti di domenica 18 marzo 2018

VICENZA – È tutto pronto per la quarta edizione di “Buon Compleanno Bach!”, la rassegna musicale che si terrà a Vicenza tra domenica 18 e mercoledì 21 marzo, organizzata dall’associazione culturale Mousikè in collaborazione con l’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza. L’iniziativa prevede brevi concerti, ad ingresso libero, nei luoghi d’arte della città per celebrare la Giornata europea della musica antica, che ricorre il 21 marzo, ricordando in particolare il genetliaco di Johann Sebastian Bach. Per il programma e ulteriori informazioni www.progettobachvicenza.it
Si inizia oggi, Domenica 18 marzo, ore 18 Chiesa di San Vincenzo con Couperin e Bach Lorenzo Feder clavicembalo. Mentre alle ore 19 Chiesa di San Michele “Ai Servi” J.S. Bach  Corale BWV 736 e Partita BWV 768 con Massimiliano Raschietti, organo.

VICENZA – “RACCONTO ALLA ROVESCIA” di e con Claudio Milani, narratore unanimemente riconosciuto dalla critica come uno dei maggiori talenti della scena per l’infanzia. È lo spettacolo che La Piccionaia ha scelto per concludere in bellezza, domenica 18 marzo (ore 17) al Teatro Astra, la stagione 17/18 di “Famiglie a Teatro”, il cartellone curato per il Comune di Vicenza – Assessorato alla Crescita con il sostegno di MiBACT, Regione Veneto e Provincia di Vicenza. Uno spettacolo ricco di poesia e di immagini suggestive, che incanta con la parola e tanti invisibili meccanismi scenici, parlando ai più piccoli, in modo semplice e delicato, dei grandi temi della vita: l’amore, la mancanza, la crescita, il dolore, la gioia.

MAROSTICA – È il Conservatorio “Arrigo Pedrollo” di Vicenza a mettere in scena, domenica 18 marzo (ore 18.00), la sua classe di musica vocale da camera, con una esibizione dal titolo  “Il Lied, la Mélodie, la Romanza”, in programma alla Chiesetta San Marco di Marostica, nell’ambito della rassegna “I concerti della domenica”, promossa dalla Città.

MONTECCHIO MAGGIORE – A Montecchio Maggiore il Museo di Archeologia e Scienze Naturali G. Zannato sarà ad ingresso gratuito in occasione della festa del Papà, domenica 18 marzo.

VICENZA –  La mostra “Van Gogh. Tra il Grano e il cielo” Fino al 28 marzo amplierà i suoi orari, restando aperta da lunedì a giovedì dalle 9 alle 19, venerdì dalle 9 alle 20, sabato e domenica dalle 9 alle 21.

Dal 29 marzo all’1 aprile la mostra resterà aperta tutti i giorni dalle 9 alle 21 e dal 2 al 6 aprile dalle 9 alle 22. In queste ultime giornate dalle 19.45 alle 20.45 saranno venduti solo biglietti direttamente alla cassa, con promozione per tutti a 10 euro e ulteriore riduzione a 6 euro per i minorenni.

Infine, sabato 7 aprile la mostra resterà aperta dalle 9 del mattino alle 3 della notte, con ingresso dalle 24 alle 2 di notte solo con biglietti acquistati alla cassa con promozione per tutti a 10 euro e ulteriore riduzione a 6 euro per i minorenni, mentre domenica 8 aprile, ultimo giorno d’apertura, la mostra resterà aperta dalle 8 alle 21, con vendita di biglietti dalle 8 alle 9 e dalle 18.45 alle 19.45 solo alla cassa a 10 euro per tutti e ulteriore riduzione a 6 euro per i minorenni.

VICENZA –  Il nostro cervello è una centrale che elabora gli stimoli esterni e ci permette di ricevere informazioni per orientarci e prendere decisioni nel mondo che ci circonda. In chiusura della Settimana del Cervello organizzata dalla Fondazione Zoé – Zambon Open Education, con il Comune di Vicenza, il gruppo Pleiadi proporrà per tutta la giornata di domenica ai bambini dai 4 agli 8 anni laboratori scientifici in cui, grazie a una serie di attività interattive, i bambini potranno fare esperimenti pratici per enfatizzare o escludere le funzioni dei nostri cinque sensi, testandosi in condizioni di realtà sensoriali aumentate o diminuite.
I laboratori, della durata di 45 minuti, inizieranno alle ore: 10.30, 11.30, 14.30, 15.30, 16.30, 17.30. Si terranno presso la sede della Fondazione Zoé, in corso Palladio 36. È vivamente raccomandata la prenotazione: 0444 325064 segreteria@fondazionezoe.it, www.fondazionezoe.it.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter