Dai Berici all’Altopiano: appuntamenti di giovedì 2 agosto 2018

VICENZA – La quarta edizione dei “Notturni palladiani”, in programma nell’elegante cornice del cortile di Palazzo Barbarano, nel cuore di Vicenza, ripropone il format che ha decretato il successo della rassegna nelle scorse estati. Al centro della scena ci sono i giovani maestri d’orchestra della OTO che si presentano di volta in volta nella formazione di piccola orchestra di soli archi, fiati e percussioni. Al loro fianco i tre maestri formatori: Filippo Lama per la sezione degli archi, Davide Sanson per i fiati e Saverio Tasca per le percussioni. Infine ci sono i programmi – freschi e frizzanti, come si addice alle serate d’estate – che nell’edizione 2018 si soffermano in particolar modo sul Settecento dei vari Albinoni, Bach, Vivaldi, Mozart e Händel.

Giovedì 2 agosto, ore 21
SEMPLICEMENTE PERCUSSIONI – LE PERCUSSIONI

Giovedì 6 settembre, ore 21
IL SOMMO KANTOR – I FIATI

VICENZA – Prosegue la proposta di Diario di bordo, una serie di incontri nella terrazza del Porto Burci, dalle 20.30, in cui ci si trova e si scrive tutti assieme e si beve.
Questi incontri non vogliono essere dei corsi, non vogliono essere delle lezioni. Nessuno insegna, nessuno comanda. Si sta in compagnia, ci si stimola a vicenda. Si scrive e si beve. Facile facile. Per alcuni può essere una piacevole scoperta: buttare fuori le cose sputandole sul foglio. Per altri invece può essere un modo per migliorarsi, ascoltando l’altro.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter