Dai Berici all’Altopiano: appuntamenti di giovedì 23 marzo 2017

BASSANO – A Bassano del Grappa, per la rassegna “Incontri senza censura”, questa sera alle 20.45 alla libreria La Bassanese, lo scrittore e alpinista Mauro Corona, con Luigi Maieron, l’ultimo musicista carnico, presenterà “Quasi niente”, una riflessione sulla cultura montanara.

Al Teatro Remondini, invece, stasera alle 21 Alessandro Fullin presenterà “Piccole gonne”, una rilettura tagliente e ironica di “Piccole Donne” di Louisa May Alcott.

 

VICENZA – Torna la danza al Teatro Comunale di Vicenza. Questa sera alle 20.45 sarà proposto “Life./Vita.” dei BalletBoyz, una produzione composta da due parti, “Rabbit” e “Fiction”, ideate per la prestigiosa compagnia britannica, tutta al maschile, da due tra i più innovativi e trasgressivi coreografi contemporanei, rispettivamente lo svedese Pontus Lidberg e il venezuelano Javier de Frutos.

 

THIENE – Terza e ultima replica, questa sera alle 20.45 al Teatro comunale di Thiene, dello spettacolo “Arlecchino il servitore di due padroni”, tratto dall’opera di Carlo Goldoni nell’adattamento drammaturgico di Giorgio Sangati, che ne firma anche la regia. È una produzione Teatro Stabile del Veneto.

 

VICENZA – Serata jazz, quella odierna, al Bar Borsa di Vicenza. Alle 22 si esibirà il pianista e compositore napoletano Bruno Bavota. L’autore delle musiche di “The Young Pope”, di Paolo Sorrentino, presenterà il nuovo cd “Out of the Blue”.

 

SCHIO – A Schio c’è attesa per la mostra “La Strada delle Gallerie ha 100 anni”, promossa dalla locale sezione CAI, da Comune e Unione Montana Pasubio-Alto Vicentino. L’esposizione sarà inaugurata sabato 25 marzo a Palazzo Fogazzaro e resterà aperta al pubblico fino al 24 settembre. La mostra ripercorre, attraverso fotografie, oggetti e documenti dell’epoca, la storia della strada costruita nel 1917, fra febbraio e dicembre, per servire il fronte del Pasubio.

 

MONTEBELLO V. – “Notte di magia” sabato 25 marzo a Montebello vicentino. Alle 21, al Palazzetto dello Sport, si esibiranno i più bravi maghi e illusionisti, ovvero Andrea Fratellini, Ricki, Lucas e Wenda, Mizar e Mirco Menegatti.

 

VICENZA – Tornano le “Giornate FAI di Primavera”. Sabato 25 e domenica 26 marzo, in 400 località italiane saranno aperti oltre 1.000 siti: tesori di arte e natura spesso sconosciuti, inaccessibili ed eccezionalmente visitabili. A Vicenza sono aperti il Caveau di Palazzo Leoni Montanari e Palazzo Serbelloni; ad Arzignano la Chiesa dei SS. Rocco e Sebastiano e la Chiesa e Oratorio di San Bernardino; a Marostica Palazzo Doglione e Chiesa di Sant’Antonio Abate e Chiesa del Carmine; ad Agugliaro Villa Saraceno. Per l’elenco completo e gli orari di apertura è possibile consultare il sito www.giornatefai.it.

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter