Dai Berici all’Altopiano: appuntamenti di giovedì 25 gennaio 2018

VICENZA – La serie di incontri-spettacolo “Arte e Rivoluzioni, quando il mondo cambia l’arte arriva prima” dedicati ai passaggi epocali di trasformazione nella storia della civiltà, novità della stagione artistica 2017/2018 del Teatro Comunale di Vicenza, riprende oggi, giovedì 25 gennaio alle 20.45, nella Sala del Ridotto, protagonisti Christian Greco e L’Antico Egitto.
Per l’incontro è tutto esaurito, i biglietti sono disponibili solo in caso di rinuncia dei possessori.

VICENZA – Sempre oggi, dalle 18 alle 22, a Palazzo Cordellina, in contra’ Riale 12, si terrà il workshop “Cercasi giovani con esperienza. È proprio questo che chiedono le aziende?”, al fine di favorire l’incontro tra imprenditori, disoccupati e dipendenti su temi come l’invecchiamento attivo in azienda, l’ammodernamento digitale e tecnologico delle imprese, il rafforzamento della competitività aziendale, la valorizzazione dei lavoratori esperti.

VICENZA – “Il ’68 a Vicenza e nel mondo, 50 anni dopo” è un’iniziativa che vuole essere un confronto con chi l’ha vissuta o studiata per riviverla come una stagione ancora capace di produrre effetti stimoli e insegnamenti per tutti. Al primo incontro, giovedì 25 ore 18 al Bocciodromo, si terrà il racconto del ’68 a Vicenza con l’evento più clamoroso accaduto in quell’anno ossia il 19 aprile di Valdagno e l’abbattimento della statua di Marzotto.

MARANO VICENTINO – Il 25 gennaio 2016 il nome di Giulio Regeni si aggiungeva a quelli dei tanti egiziani e delle tante egiziane vittime di sparizione forzata. Pochi giorni dopo, il 3 febbraio, il nome del ricercatore italiano si aggiungeva al lungo elenco delle persone torturate a morte in Egitto.
Alle 19.41 del 25 gennaio 2018, in decine di piazze italiane, mille luci saranno pronte ad accendersi per ricordare la sparizione di Giulio Regeni e anche il Comune di Marano Vicentino aderisce all’iniziativa. A Marano sarà illuminato lo striscione dedicato a Giulio appeso sulla facciata del Municipio per chiedere “verità per Giulio”.

RECOARO – Per il Giorno della Memoria appuntamento a Recoaro Terme alle ore 10 di oggi, all’istituto comprensivo Floriani, dove studenti e insegnanti incontreranno Gilberto Salmoni, sopravvissuto al campo di sterminio nazista di Buchenwald.
L’iniziativa è promossa dai sindacati dei pensionati di Cgil Cisl e Uil di Vicenza e provincia.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter