Dai Berici all’Altopiano: appuntamenti di giovedì 26 gennaio 2017

VICENZA – Incontro sulla musica nei campi di concentramento oggi pomeriggio a Palazzo Cordellina a Vicenza. Alle 17.30 Chiara Antico, strumentista dell’Orchestra Metropolitana di Lisbona e insegnante di musica, parlerà dell’orchestra femminile di Auschwitz-Birkeanu e del valore della resistenza delle donne. In particolare presenterà l’affascinate figura di Alma Rosé, grande musicista la cui paradossale ossessione per la perfezione diventava strumento di conservazione di integrità mentale, in ultima analisi di “umanità”.

 

BASSANO – A Bassano del Grappa, oggi alle 18 a Palazzo Agostinelli, verrà inaugurata la mostra “Perché non accada mai più. Ricordiamo”. L’esposizione, fondata su un’accurata documentazione storica, accompagna alla triste scoperta di cosa fu il programma AKTION T4 con il quale, deliberatamente, vennero eliminati oltre 300.000 disabili e malati di mente in nome del risparmio economico e della razza. Promossa da Anffas Bassano, la mostra sarà visitabile fino al 7 febbraio.

 

VICENZA – “Donna non rieducabile” è lo spettacolo di Stefano Massini, per la regia di Silvano Piccardi, in scena questa sera alle 20.45 al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza. Protagonista una straordinaria Ottavia Piccolo (nella foto). La messinscena è ispirata alla vicenda della giornalista russa Anna Politkovskaja, assassinata nel 2006 per il suo impegno in favore dei diritti umani e della causa cecena. Alle 19 nel Foyer si terrà un incontro con il pubblico condotto da Antonino Varvarà e a cui presenzierà anche l’attrice.

 

CREAZZO – “Dalla Terra alla Mensa” è il titolo della prima conferenza del ciclo “L’Arte a Tavola” che si terrà domani dalle ore 17.30 all’Università del Gusto di Creazzo. Fernando Rigon Forte illustrerà il tema attraverso le testimonianze figurative dell’arte classica, le miniature medievali, fino all’introduzione dell’arte della stampa a spettro cronologico.

 

SCHIO – A Schio, domani alle 18 allo spazio espositivo Lanificio Conte_SHED, verrà inaugurata la mostra “Oltre l’Uomo: da Leonardo alle Biotecnologie”, un percorso immersivo che conduce il visitatore alla scoperta del rapporto tra uomo e macchina e delle grandi intuizioni dell’ingegno umano. Aperta fino al 2 maggio.

 

COSTABISSARA – A Costabissara, sabato 28 gennaio alle 21 al Teatro Verdi, debutterà la compagnia Lo Scrigno di Vicenza ne “Il clan delle vedove”, commedia di Ginette Beauvais Garcin, per la regia di Stefania Carlesso. L’appuntamento rientra sia nella rassegna di prosa del Comune, sia in Teatro Popolare Veneto.

 

VICENZA – Al Teatro Spazio Bixio due aspiranti attori si raccontano attraverso Shakespeare. Lo faranno sabato 28 gennaio alle 21. Protagonisti: Esther Grigoli e Paolo Ottoboni del Teatro degli Ostinati, nelle vesti di due aspiranti attori le cui vite si intrecciano, si scontrano, si confrontano. Il tutto attingendo alle parole di Shakespeare, ai sentimenti e alle emozioni dei suoi immortali personaggi.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter