Dai Berici all’Altopiano: appuntamenti di lunedì 23 luglio 2018

Progetti Speciali

Cresce in qualità e quantità la sezione dedicata ai progetti speciali, una programmazione di approfondimento in ambito culturale, che vede la Fondazione protagonista su temi di interesse e attualità, impegnata a proporre al “suo” pubblico nuovi sviluppi, eventi dal taglio innovativo e momenti di confronto trasversali, non necessariamente legati ad uno specifico genere artistico.

Arte a teatro – A casa per una sera

Viene ripresa dopo il grande successo della prima edizione, la sezione dedicata agli approfondimenti inediti della Storia dell’Arte, raccontati e interpretati in modo originale e ancora una volta pensati per gettare una luce ‘diversa’ rispetto alle letture tradizionali. L’inizio della nuova serie – realizzata ancora una volta con la supervisione di Guido Beltramini, direttore del Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio e del Palladio Museum – è previsto per fine novembre con l’evento spettacolo, fresco di debutto teatrale, Leonardo di e con Vittorio Sgarbi, performance ideata per celebrare il cinquecentenario della morte dell’artista, genio incontrastato del Rinascimento.

E se il grande talento del genio leonardesco si è rivelato con dovizia all’estero, proprio al tema della forza intellettuale che emigra per affermarsi, è dedicata la serie dei quattro nuovi incontri in programma nel 2019 (date in definizione). Il leit-motiv sarà A casa per una sera, un modo per far conoscere al pubblico i talenti italiani e veneti che da anni svolgono la loro attività in grandi musei o istituzioni internazionali (anglosassoni nel caso dei relatori della nuova serie).

Sarà in scena ad inizio maggio uno dei grandi protagonisti della scena teatrale nazionale con un titolo outsider, Tecno-Filò (Technology and me) un evento speciale (una conferenza spettacolo) di e con Marco Paolini. Nei giorni successivi (dal 2 al 5 maggio) il Teatro Comunale di Vicenza dedicherà invece un’interessante retrospettiva sulla produzione cinematografica di Jolefilm, la casa di produzione di Marco Paolini e Michela Signori, da anni impegnata nel teatro ma anche nell’editoria, nel cinema, nell’audiovisivo.

Attraversa-menti è il titolo del progetto innovativo ‘trasversale’ che Pier Luigi Sacco Consigliere speciale del Commissario Europeo per l’istruzione e la cultura, Professore Ordinario di Economia della Cultura all’Università IULM di Milano realizzerà a partire dai primi mesi del 2019 in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza. Con la pubblicazione della Nuova Agenda per la Cultura, la Commissione Europea sottolinea il ruolo decisivo della cultura nella promozione di obiettivi di benessere, coesione sociale ed innovazione. La cultura produce questi effetti soprattutto quando aiuta le persone a prendere confidenza con idee, esperienze, realtà poco familiari, e a sviluppare una capacità individuale e collettiva di apprendere da esse e trarne valore piuttosto che di reagire con un atteggiamento mentale chiuso e difensivo. Sollecitare uno sviluppo di questa sensibilità è l’obiettivo del progetto Attraversa-menti che si articolerà in due sezioni tematiche. La prima, Sinestesie, presenterà artisti che lavorano contemporaneamente con più linguaggi (visivi, sonori, gestuali) per mostrare come la ricerca artistica contemporanea, più che situarsi in un ambito specifico, tende appunto ad attraversarne molti, invitandoci ad un uso più intenso e radicale delle nostre capacità intellettive ed emozionali. La seconda, B Side, presenterà personalità che, avendo raggiunto un livello di assoluta eccellenza in un ambito culturale o scientifico, ci mostrano invece un’altra faccia della loro personalità e dei loro interessi per raccontarci come sia appunto la commistione di più passioni che alimenta il pensiero creativo più radicale. Date e interpreti degli eventi saranno resi noti nei prossimi mesi.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter