Dai Berici all’Altopiano: appuntamenti di martedì 24 gennaio 2017

MAROSTICA – Incontro pubblico relativo al PAT (Piano di Assetto del Territorio) a Marostica. Oggi alle 18 in Chiesetta San Marco si parlerà di “Agricoltura: opportunità ed esperienze di rigenerazione territoriale e rurale”. Verranno trattate tematiche inerenti il mondo rurale e le nuove opportunità in materia di turismo, fattorie sociali, gruppi di acquisto solidale.

 

VICENZA – Al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza, questa sera alle 20 verrà proiettato, in diretta via satellite dalla Metropolitan Opera House, “Romeo e Giulietta” di Charles Gounod, per la direzione di Gianandrea Noseda e la regia di Bartlett Sher. I protagonisti saranno interpretati da Diana Damrau e Vittorio Grigolo (nella foto).

 

THIENE – “Madame Bovary” di Gustave Flaubert, nella riscrittura di Letizia Russo e per la regia di Andrea Baracco, è lo spettacolo in scena da oggi a giovedì 26 gennaio al Teatro comunale di Thiene, sempre con inizio alle ore 20.45. Attori protagonisti sono Lucia Lavia e Woody Neri.

 

VICENZA – In occasione della Giornata della memoria, i sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil organizzano per domani alle 15.30, al Palazzo delle Opere sociali di Vicenza, un incontro con Oleg Mandic, sopravvissuto al campo di sterminio nazista di Auschwitz e protagonista del libro “L’ultimo bambino di Auschwitz”. L’incontro, ad ingresso libero, vedrà anche l’accompagnamento musicale di Alessandro Dalla Vecchia e Silvia De Boni.

 

CALDOGNO – Sarà la gestione dell’ansia il tema dell’incontro che si terrà a Caldogno domani sera alle 20.45 nella sala conferenze degli annessi di Villa Caldogno. Martina Boseggia, psicologa e psicoterapeuta, e lo psicologo Daniele Tresso daranno utili indicazioni su come affrontare al meglio questa condizione che crea disagio e problemi a molte persone. Ingresso libero.

 

VICENZA – Nell’ambito delle iniziative organizzate dal Comune di Vicenza per celebrare il Giorno della memoria, venerdì 27 gennaio alle 20.30, nell’auditorium del Museo del Risorgimento e della Resistenza di Villa Guiccioli, si terrà lo spettacolo “Una cena veramente straordinaria – L’amore, la vita, la morte ai tempi del ghetto”. Il lavoro drammaturgico, liberamente tratto da “Il muro di Varsavia” di John Hersey, è ideato, scritto, diretto e interpretato dal regista sardo Senio G. B. Dattena, accompagnato alla fisarmonica dalla musicista Ivana Busu. Ingresso libero.

 

CASSOLA – A Cassola, venerdì 27 gennaio alle 21 all’auditorium Vivaldi Paolo Crepet presenterà il suo libro “Baciami senza rete”, una riflessione sulla condizione dell’individuo nel mondo digitale, dal quale le giovani generazioni sembrano rapite. Ingresso libero.

 

SCHIO – Per la rassegna “Schio Teatro Veneto”, venerdì 27 gennaio alle 21 al Teatro civico “Gli scavalcamontagne” presentano “Candido l’ottimista”, liberamente tratto dal “Candido” di Voltaire. In scena Alessandra Niero e Sara Tamburello. Alle percussioni Luca Nardon. Testo e regia sono di Armando Carrara.

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter