Dai Berici all’Altopiano: appuntamenti di mercoledì 25 aprile 2018

BASSANO DEL GRAPPA – L’azienda agricola biologica “Verdevivo” da una parte, il centro commerciale “Il Grifone” dall’altra. È per esplorare questi due mondi opposti che il gruppo di lavoro Vaghe Stelle dell’associazione vicentina EQuiStiamo con il patrocinio della Città di Bassano del Grappa – Assessorato alla Promozione del Territorio e della Cultura ha organizzato la passeggiata interattiva “BIO-RESISTENZE”: una conversazione nomade condotta dagli attori, drammaturghi e registi Carlo Presotto e Paola Rossi con gli interventi di Claudio Bizzotto, contadino, e di Sergio Los, architetto. L’appuntamento è per mercoledì 25 aprile con partenza alle ore 16 dal parcheggio del centro commerciale “Il Grifone”.

Oltre ai due artisti del Centro di Produzione Teatrale La Piccionaia e ai loro ospiti, l’iniziativa vedrà presenti, naturalmente, anche i ricercatori di Vaghe Stelle, che inaugurano così “Sasso Carta Forbice / Controcorrente”, la 7° edizione del trekking di ricerca territoriale che dal 2012 ad oggi ha visto il gruppo percorrere e mappare gran parte dell’area pedemontana vicentina alla ricerca di una nuova narrazione dei luoghi e che quest’anno, dal 25 aprile al 1° maggio, lo vedrà risalire il Canale di Brenta da Bassano a Valstagna, tra incontri, proiezioni e performance artistiche.

L’iniziativa del 25 aprile sarà il primo di una serie di appuntamenti pubblici lungo il cammino di Vaghe Stelle, per un piccolo festival itinerante che sarà l’occasione per condividere con le comunità attraversate i temi e lo spirito del viaggio di ricerca. Domenica 29 aprile a Oliero sono in programma l’incontro “La montagna sulla Carta” con Pierangelo Miola, Miria Righele e Ilaria Mazzini (ore 9.30 nella Sala Conferenze del Parco delle Grotte) e la proiezione del film-documentario di Christopher Thomson “The new wild” (ore 21 al Teatro Don Davide Paoletti). Da non perdere “La notte del lavoro narrato”, lunedì 30 alle ore 21 a Valstagna presso il Museo Etnografico Canale di Brenta, con Daniela Perco e Paolo Malaguti, ed infine la conclusione dell’azione collettiva “Transumanza litica” di Francesco Rugiero “Sgorbia”, prevista per martedì 1° maggio alle ore 9 sul lungofiume, sempre a Valstagna.

MAROSTICA – Tornano gli artisti di “Montmartre a Marostica” ad esporre le loro opere e si celebra la primavera con la tradizionale festa dedicata alla bella stagione. L’appuntamento è per mercoledì 25 aprile (dalle ore 9.00 alle 18.30), quando la famosa scacchiera si animerà per la nona edizione di “Montmartre a Marostica”, la manifestazione organizzata dalla Confcommercio mandamentale, in collaborazione con il Comune. Ad esporre, 20 artisti che porteranno nella splendida scenografia della piazza le loro opere. Ma il 25 aprile a Marostica avrà anche il suo lato più popolare, quello della festa di piazza: alle ore 10.15 una mortadella gigante di oltre 200 chili, offerta dalla Coop Consumatori di Marostica, sarà affettata e distribuita assieme a pane e vino a tutti coloro che si troveranno in piazza. Si darà così il via alla 36^ “Festa di Primavera” (manifestazione alla quale collaborano Confcommercio, Comune, Pro Marostica, Compagnia delle Mura). Durante la festa non mancherà, ovviamente, lo spettacolo con l’esibizione degli allievi della scuola Danzarte di Marostica.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter