Dai Berici all’Altopiano: appuntamenti di mercoledì 25 gennaio 2017

MONTECCHIO MAGGIORE – In occasione del Giorno della Memoria, l’Anpi di Montecchio Maggiore propone la visione del film “Il figlio di Saul”, vincitore del Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes. L’appuntamento è per questa sera alle 20.45 in Sala Civica Corte delle Filande. L’ingresso è gratuito.

 

VALDAGNO – Riapre i battenti il Cineforum al Cinema Teatro Super di Valdagno. Ad inaugurare la rassegna, domani sera alle 21, ci penserà “La verità sta in cielo”, film dedicato al caso Orlandi. In sala saranno presenti, tra gli altri, il regista Roberto Faenza, la produttrice Elda Ferri e alcuni membri del cast. Al termine della proiezione ci sarà spazio per le domande e le curiosità del pubblico.

 

CALDOGNO – A Caldogno, in occasione della Giornata della Memoria, venerdì 27 gennaio alle 10 al Teatro Gioia i ragazzi di terza media ricorderanno il dramma della Shoah attraverso la testimonianza di Virgilio Comberlato, figlio di Alessandro, calidonense che fu internato in Germania e la cui storia è ricordata dallo scorso novembre anche nella mostra permanente “Tra più fuochi, la storia degli internati militari in Germania tra 1943 e 1945”, allestita a Berlino.

 

MAROSTICA – A Marostica, venerdì 27 gennaio dalle 10.15, l’Aula Magna del locale Istituto Comprensivo ospiterà un incontro rivolto agli studenti sul tema “La scuola negata”. In particolare sono in programma: l’intervento di teatro-danza “76847” della compagnia di prosa “Schio Teatro Ottanta”; la presentazione della mostra “Ritorno a scuola” a cura di Maria Teresa Sega, presidente dell’Associazione rEsistenze di Venezia; la testimonianza di Lia Finzi; la presentazione dei lavori degli alunni delle classi di terza media.

 

 

VICENZA – Caroline Baglioni (nella foto), attrice rivelazione della nuova scena teatrale, si prepara ad arrivare al Teatro Astra di Vicenza con lo spettacolo che le è valso il Premio Scenario per Ustica 2015 e il Premio In-box 2016. Si tratta di “Gianni”, in programma sabato 28 gennaio alle 21, un lavoro che nasce dal ritrovamento di tre nastri-diario su cui lo zio dell’artista aveva inciso i suoi pensieri. Nel pomeriggio, alle ore 18, al B55 si terrà una conversazione con l’interprete sul lavoro di costruzione dello spettacolo.

 

THIENE – Il Centro Studi Musicoterapia Alto Vicentino offre alla cittadinanza la possibilità di partecipare ad una serie di seminari tematici di ambito musicale, pedagogico e psicologico, garantendo un’ormai consolidata proposta culturale di alto profilo.  I seminari si terranno il sabato pomeriggio all’Istituto Musicale Veneto a Thiene. Per informazioni: www.istitutomusicaleveneto.it.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter