Dai Berici all’Altopiano: appuntamenti di sabato 17 marzo 2018

VICENZA – Settimo e ultimo spettacolo in concorso sabato 17 marzo alle 21, al Teatro San Marco di Vicenza, per la 30ª edizione del Festival nazionale “Maschera d’Oro”, organizzato dal Comitato Veneto della Federazione Italiana Teatro Amatori (Fita). Un appuntamento davvero da non perdere con il teatro di uno dei più fertili, potenti e innovatori autori della scena italiana del XX secolo: quell’Annibale Ruccello del quale la Compagnia Incontri di Napoli proporrà l’opera “Ferdinando”, scritta nel 1985, un anno prima che l’autore morisse, appena trentenne, in un incidente d’auto.

CASSOLA – Il meglio di Marco e Pippo in un unico show: “The Best 2017”.
Tra spettacoli già visti, quadri inediti e pezzi pazzi, «l’unico duo che è un trio», artefice di un teatro cabaret che, intrecciando la lingua italiana e il dialetto veneto, riesce a dar vita a un travolgente linguaggio di intrattenimento, si esibirà sabato 17 marzo alle 21.00, sul palco dell’Auditorium Vivaldi di Cassola, per la rassegna Teatro Serale organizzata grazie al supporto di Fondazione Aida, dove l’assodata coppia artistica porterà in scena un medley dei successi collezionati dal 2015 ad oggi nelle piazze e teatri della regione.

VICENZA – Domenica 18 marzo torna “Bentornata Primavera!”, la giornata ecologica che prevede il blocco totale della circolazione dei veicoli a motore con qualsiasi tipo di alimentazione.
Potranno circolare esclusivamente i veicoli a trazione elettrica.
Il divieto scatterà alle 9 e terminerà alle 18 nella stessa area già interessata nei giorni feriali dal blocco dei mezzi più inquinanti, vale a dire nel centro storico e nella maggior parte dei quartieri di San Pio X, San Francesco, Laghetto, Villaggio del Sole, Stanga, e San Lazzaro.
L’iniziativa è organizzata in concomitanza con la diciottesima edizione della gara podistica StrAVicenza e con molte altre manifestazioni a cui sarà possibile partecipare per godere della città libera dalle auto.

VICENZA – Domenica 18 marzo Luciano Parolin invita alla visita a PALAZZO TRISSINO, per l’incontro “Storie Vicentine”. Dalle ore 9 alle 12. Dal cortile allo Scalone trionfale, sala degli Stucchi, Santa Savina, lettura delle lapidi, ecc. La visita è gratuita. Prenotazione obbligatoria al 339.2768692 o via mail a luciano.parolin@gmail.com

VICENZA – Un nuovo appuntamento dell’associazione “Caracol Olol Jackson”, questa volta dedicato al diritto alla salute: è in programma per questo sabato, 17 marzo 2018, alle ore 15.30 al Bocciodromo di via Rossi 198 a Vicenza. La tavola rotonda “La salute è un diritto!”, sarà un confronto, aperto al pubblico, tra diverse esperienze di salute solidale e popolare che lavorano in Italia per superare le disuguaglianze.

SOVIZZO – In occasione della Giornata della Memoria delle Vittime della mafia l’Assessorato alla Cultura e la Biblioteca Civica invitano allo spettacolo teatrale “Accura” dell’Associazione RS produzioni, in programma: SABATO 17 MARZO, ore 20.40, all’Auditorium Istituto Comprensivo Sovizzo. Una serata dedicata alla memoria delle vittime di mafia. Un ricordo e un omaggio a degli anni di vera e propria guerra tra lo Stato italiano e l’organizzazione mafiosa, che portò come conseguenza le stragi che hanno insanguinato il nostro paese, da quella di Capaci, dove trovò la morte Giovanni Falcone, a via D’Amelio, teatro della barbara esecuzione del giudice Paolo Borsellino.

VICENZA –  Prosegue la programmazione di Danza in Rete Festival  | Vicenza – Schio, il nuovo festival promosso dalla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza e dalla Fondazione Teatro Civico di Schio, realizzato con il contributo della Camera di Commercio di Vicenza. Ecco i prossimi appuntamenti della nuova sezione Danza in Rete Off, dedicata ai percorsi artistici e performativi con giovani artisti, coreografi e performer emergenti.

– BIOGRAFIA DI UN CORPO di e con Davide Valrosso, un’anteprima nazionale
in programma sabato 17 marzo alle ore 19.00 nel Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza

– FIGLI DEL BIG BANG – Primo studio di e con Valentina Dal Mas, un’anteprima nazionale
in programma domenica 18 marzo alle ore 18.00 nella Sala Menodue del Teatro Comunale di Vicenza  – posti esauriti
VICENZA – Il cervello e’ un organo plastico in grado di riorganizzarsi ed imparare in risposta agli stimoli esterni. Questo principio delle neuroscienze umane e’ vero a tutte le eta’ della vita. Ci sono però dei periodi critici, come l’infanzia e l’adolescenza, in cui la fisiologia neurale rende il cervello particolarmente recettivo e sensibile all’ambiente sociale, familiare e scolastico: in questi momenti si creano connessioni e schemi di risposta che possono rimanere automatici, o “inconsci”, e che diventano poi difficili da cambiare in età adulta. Nell’ambito della Settimana del Cervello, organizzata da Fondazione Zoé – Zambon Open Education, con il Comune di Vicenza, una grande scienziata di livello internazionale, la neurologa Maria Luisa Gorno Tempini, che lavora al  Memory and Aging Center dell’Università della California di San Francisco, spiegherà come le abitudini dell’individuo e l’ambiente emotivo, cognitivo e sociale in cui agisce siano fondamentali per proteggere le capacità di apprendimento e adattamento che sono tipiche dell’uomo. L’appuntamento è per sabato 17 marzo alle 20.45 alla Zambon Health &Quality Factory di via della Chimica, 9. Ingresso gratuito consentito fino a esaurimento posti. È vivamente raccomandata la prenotazione: 0444 325064 segreteria@fondazionezoe.it, www.fondazionezoe.it.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter