Dai Berici all’Altopiano: appuntamenti di sabato 21 luglio 2018

Sinfonica

La sezione sinfonica, realizzata in collaborazione con la OTO, l’Orchestra del Teatro Olimpico, ha in programma sei concerti più il tradizionale Gran Concerto di San Silvestro; presenta una programmazione con tante conferme e qualche interessante novità.

La principale novità della stagione riguarda l’inserimento in cartellone di un’orchestra ospite – quest’anno si tratta dell’Orchestra Filarmonica di Torino – nell’ambito di uno scambio artistico che il 14 maggio 2019 porterà la OTO nel capoluogo piemontese, ospite della stagione della Filarmonica.

Anche sul fronte della proposta musicale il cartellone presenta numerose novità, con brani spesso mai ascoltati a Vicenza e privilegiando decisamente il repertorio del pieno Ottocento e del Novecento.

Alexander Lonquich dirige, lunedì 19 novembre, il concerto inaugurale che presenta quasi tutte Ouverture d’opera e operetta.

Il 17 dicembre, di nuovo il maestro Lonquich sul podio con un paio di famosissime ouverture, ad alzare il ritmo della serata: quella dall’opera eroico-romantica “Euryanthe” di Carl Maria von Weber e quella dalla “Cavalleria leggera” di Franz von Suppé, autore che vanta prestigiose origini italiane. Il programma del concerto è completato da due capolavori: il Concerto per violino, pianoforte e archi di Mendelssohn (con Alessandro Moccia nel ruolo di violino solista) e l’allegra Sinfonia n. 9 di Dmitrij Šostakovič, composta nel 1945 per celebrare le vittorie del popolo sovietico.

Lunedì 14 gennaio arriva l’orchestra ospite della Filarmonica di Torino.

Alexander Lonquich riprende in mano le redini della OTO nel “concertone” di lunedì 18 febbraio tutto dedicato a Johannes Brahms.

Lunedì 4 marzo sarà il Konzertmeister. Alexander Janiczek a guidare la OTO in un programma decisamente ispirato alla grande tradizione musicale del Regno Unito.

Per il concerto conclusivo, in programma giovedì 4 aprile, ancora Haydn (con la Sinfonia n. 90 in Do maggiore nella quale l’autore fonde mirabilmente stile sinfonico e quello concertante) e di nuovo Brahms, con la monumentale Sinfonia in do minore con la quale esordì, superati i quarant’anni, in questo genere musicale.

Fuori abbonamento ci sarà l’immancabile Gran Concerto di San Silvestro, in scena al Teatro Comunale la sera del 31 dicembre, dalle ore 22, con la direzione affidata a Federico Guglielmo nel ruolo di Konzertmeister.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter