Dai Berici all’Altopiano: appuntamenti di venerdì 27 gennaio 2017

VICENZA – In occasione della Giornata della memoria, che ricorre oggi, alle 18.45 da piazza San Lorenzo a Vicenza partirà la “Marcia della memoria” organizzata da Comune e Arcigay 15 Giugno. Alle 20.30 all’auditorium del Museo del Risorgimento e della Resistenza di Villa Guiccioli si terrà invece lo spettacolo “Una cena veramente straordinaria – L’amore, la vita, la morte ai tempi del ghetto”.

 

BASSANO – A Bassano del Grappa, oggi alle 17.30 in Biblioteca Civica, si terrà l’incontro “Dal rifugio all’inganno. Storie di ebrei vicentini in fuga dal nazifascismo”. Relatore sarà Antonio Spinelli, uno dei maggiori esperti italiani della storia degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.

 

CORNEDO – A Cornedo vicentino, questa sera alle 20.30 nella sala parrocchiale, Giuseppe Mendicino presenterà il suo libro “Mario Rigoni Stern – Vita, guerre, libri”.

 

VALDAGNO – A Valdagno, questa sera alle 20.30 a Palazzo Festari, concerto e letture “In memoria di padre Komitas” con Giuseppe Dal Bianco, Giuseppe Laudanna e Mauro Lazzaretti, mentre domani alle 18 in Biblioteca Civica Villa Valle ci saranno le letture curate da Francesco Carmignan, intitolate “Il dovere della memoria”.

 

CARRÈ – A Carrè, questa sera alle 21 al Centro culturale Caradium, verrà proiettato il film “Oscar” di Dennis Dellai, ispirato alla vicenda del musicista ebreo Oscar Klein, sfuggito alla deportazione grazie a una missione partigiana. Saranno presenti il regista, la troupe e alcuni attori.

 

CASSOLA – A Cassola, questa sera alle 21 all’auditorium Vivaldi, Paolo Crepet presenterà il suo libro “Baciami senza rete”, una riflessione sulla condizione dell’individuo nel mondo digitale, dal quale le giovani generazioni sembrano rapite. Ingresso libero.

 

VICENZA – Incontro sulla Tastiera torna al Teatro Comunale di Vicenza. Questa sera alle 21 nella sala del Ridotto si esibirà la giovane ed eccezionale pianista russa Galina Chistiakova (nella foto) con un programma-tributo al Romanticismo più pieno, dedicato a Chopin e Schumann.

 

SCHIO – Per la rassegna “Schio Teatro Veneto”, questa sera alle 21 al Teatro civico “Gli scavalcamontagne” presentano “Candido l’ottimista”, liberamente tratto dal “Candido” di Voltaire. In scena Alessandra Niero e Sara Tamburello. Alle percussioni Luca Nardon. Testo e regia sono di Armando Carrara.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter