Detenuti danno fuoco alla cella e il carcere di Vicenza è in rivolta per il vitto

Momenti di forte tensione e paura oggi pomeriggio al carcere di Vicenza di San Pio X. Verso le 16 due tunisini, rinchiusi in una cella dell’ala vecchia, hanno dato fuoco ad un materasso e poi si sono tagliati le vene e si sono chiusi nel bagno.

La polizia penitenziaria, dopo che è scattato l’allarme, ha fatto evacuare le celle della quarta sezione vicine all’incendio e gli agenti sono intervenuti portando in salvo anche i due piromani masochisti. Per i detenuti tunisini il trasferimento in infermeria.

Nel frattempo il suo denso che si era sprigionato dal materasso ha invaso tutta la quarta sezione e dalle altre sezioni (quinta e sesta) i detenuti hanno inscenato una protesta battendo pentole e coperchi sulle sbarre delle celle. La protesta era finalizzata al vitto non buono e non sufficiente.

Tutte le suppellettili della cella incendiata sono andate distrutte.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter