Inquinamento, bonus comunale per la sostituzione delle caldaie

Se nelle prossime ore Arpav dovesse certificare il perdurare dell’elevata concentrazione di PM10, potrebbe scattare il blocco degli euro 3 diesel nella zona più centrale. Lo ha riferito ieri il Comune di Vicenza, annunciando al contempo la destinazione di 60mila euro ad incentivi economici, fino ad un valore massimo di 500 euro, per chi sostituirà la caldaia di casa. Tradotto: una caldaia nuova del costo di 1500 euro, a consuntivo potrà venire a costare al cittadino circa 400 euro. L’operazione scatterà nei prossimi giorni con la pubblicazione di un bando e proseguirà fino ad esaurimento del fondo. L’assessore Dalla Pozza invita intanto a provvedere alla corretta manutenzione dei propri impianti termici che potranno essere soggetti a controlli, a breve, da parte del Comune.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter