La storia del campo di Borgo San Felice e la coppa Sartea – AUDIO

Gino Vallesella, classe 1887

Con il nostro storico del calcio (e non solo) Alessandro Lancellotti abbiamo trovato notizie interessanti sul Vicenza tra le due guerre: si giocava al campo di Borgo San Felice (a ovest della prima fila di case di via Legione Antonini) a due passi da quella che era una fabbrica di birra con l’edificio degli uffici in stile liberty, dove oggi esiste il bar Sartea. E’ bello immaginare dei terzi tempi post partita con i giocatori accaldati in camicia biancorossa che uscivano dal campo per precipitarsi in birreria assieme agli avversari e ai tifosi! Tra loro anche il mitico Gino Vallesella classe 1887 che giocò dal 1902 al 1919 con la maglia del Vicenza: dopo l’ultima partita (disputata con la fascia di capitano) emigrò nelle Americhe, forse per dimenticare la Prima guerra in cui morì il fratello …

Nella puntata di oggi si parla anche di Giacomo Sartea fondatore della fabbrica di birra che fu presidente del Vicenza e nel 1919 era presidente onorario e istituì la Coppa Sartea a cui parteciparono le principali squadre del campionato veneto: Venezia, Padova, Verona, Treviso e Vicenza …

 

 

 

 

 

QUI la PRIMA parte della trasmissione in cui parliamo di Borgo San Felice e della Birreria Sartea

 

QUI la SECONDA parte della trasmissione: la prima Coppa Sartea del 1919 alla fine vinta dal Venezia ma con numerose peripezie di carattere metereologico

 

NOTA: nel caso i due link qui sopra fossero bloccati i file sono reperibili in questa cartella: QUI Radio Vicenza Sette

 

 

 

 

 

 

 

Il campo di San Felice tra le due guerre
CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter