La Strati ad un soffio dalla finale del salto in lungo all’Euroindoor

Si chiude il sipario sulla stagione invernale indoor e di lanci lunghi con l’esito dei campionati europei assoluti indoor che poca fortuna hanno portato ai colori azzurri. Tra questi i portacolori di AV Despar Laura Strati e Michael Tumi scesi rispettivamente in gara tra lungo e 60 metri. A livello giovanile ha brillato Emma Peron che riconferma già in questa fase gli standard di ammissione ai mondiali U18.

Laura Strati 6m49 per 2 cm non entra nella finalissima. Tumi si ferma alla semifinale

Un pizzico di fortuna in più avrebbe permesso alla capitana arancione Laura Strati (AV Despar) di inserirsi tra le migliori otto d’ Europa. La campionessa italiana assoluta, del bacino del Marconi Cassola e allenata da Daniele Chiurato, ha avuto la finale in testa fino al penultimo turno di salti grazie alla misura di 6m 49, ottenuta al primo salto. Ma nell’ultimo round la tedesca Alexandra Wester trova lo spunto per sopravanzare l’azzurra con la misura di 6m 51 regalandosi la finale continentale. Peccato per il secondo salto nullo di Strati che sarebbe stato da qualifica e qualche rammarico per il terzo tentativo dove ha regalato centimetri preziosi staccando lontana dall’asse di battuta.  Strati si classifica al nono posto e ha dimostrato di valere un posto tra le migliori del vecchio continente. “Mi dispiace molto per il secondo salto, – le parole di Laura– perché era veramente buono, ma ho aperto l’ultimo appoggio e ho fatto nullo di pochissimo. Ho comunque gestito bene la gara e anche la pedana, l’esperienza di due anni fa mi è servita molto. Un po’ di rammarico per l’ultimo salto, con la ritmica della rincorsa che non è stata come nei primi due. Esco a testa alta, con tanta voglia di migliorarmi.

Non è stato il miglior Michael Tumi (Fiamme Oro/AV Despar) quello che si classifica settimo nella seconda delle due semifinali dei 60 con il crono di 6″72. Nelle batterie della mattinata aveva risolto il passaggio del turno con il secondo posto in 6″69 risparmiando energie preziose. Purtroppo nello step successivo è mancato qualcosa e il vicentino, seguito da Umberto Pegoraro, non è riuscito ad correre come lui sa fare mancando la terza finale europea consecutiva, alla sua portata visto che l’ultimo tempo utile, 6″66, equivale al suo tempo stagionale. “Ho sbagliato completamente la gara– commenta Michael a fine gara- mi sono perso tecnicamente dopo l’accelerazione. Peccato perchè stamattina correndo in scioltezza sono andato più forte. Sto bene e avrei potuto lottare per un buon piazzamento in finale. Ho gareggiato molto poco e questo può aver influito. Spero di rifarmi questa estate”.

Peron contribuisce alla vittoria della squadra azzurra Under 23 femminile di lanci

Emma Peron (AV Despar) onora la prima maglia azzurra della stagione. L’allieva di Luca Merlo ha preso parte all’incontro internazionale di lanci lunghi under 23 tra le rappresentative di Italia, Francia e Germania disputato nella giornata odierna ad Halle (Ger), classificandosi al settimo posto con la miglior misura stagionale di 44m 18.

La prestazione di Peron ha contribuito al successo della formazione femminile  azzurra di lanci ha vinto il match con le colleghe tedesche e francesi. La misura della Peron soddisfa gli standard di partecipazione per la rassegna mondiale under 18 in calendario dal 12 al 16 luglio 2017. Apprezzabile la serie ottenuta dalla discobola arancione con altri tre lanci sopra i 43 metri e riscatta l’argento conquistato ai tricolori di lanci lunghi under 20 arrivando davanti alla campionessa italiana Martina Carnevale, ottava con 43m 57 nella gara vinta dall’azzurra Giada Andreutti con 53m 96. Presente nello staff medico e fisioterapico anche Maria Vittoria Cestonaro.

Nelle foto: Laura Strati e Michael Tumi agli Euroindoor 2017 Foto di FIDAL COLOMBO

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter