L’ANC di Marostica impegnata a soccorrere 700 abitanti a Montemonaco in provincia di Ascoli Piceno

L’architetto Marco Carlesso, presidente del Nucleo volontari di protezione civile Associazione Nazionale Carabinieri Sezione di Marostica, Comunica a Radio Vicenza:

La situazione della neve per le strade di Montemonaco (AP) dove è intervenuta l’ANC di Marostica

“Tutti i residenti rimasti isolati nelle loro abitazioni sono stati tratti in salvo e sono ora al sicuro, le strade provinciali sono state rese percorribili mentre rimangono da sgomberare dagli alti cumuli di neve alcune strade comunali, che portano a quattro frazioni al momento inaccessibili. Frazioni in cui sono rimasti solo animali. La macchina dei soccorsi dell’Associazione Nazionale Carabinieri, Nucleo di Protezione Civile del Marosticense, di Schio, Asiago, Noventa, Vicenza e Barbarano, ha lavorato senza sosta per far rientrare le emergenze a Montemonaco, paese di 700 abitanti della provincia di Ascoli Piceno messo in ginocchio da abbondanti nevicate e nuove scosse. I volontari Anc da giorni lavorano senza sosta in aiuto della popolazione spaventata, spesso senza elettricità, riscaldamento e copertura telefonica. Da Schio e da Asiago è arrivato un gruppo di ricognizione con quattro frese per liberare accessi e strade dall’incubo neve arrivata anche a metri d’altezza. In serata è previsto l’arrivo di altri volontari dall’Altopiano con ulteriori frese, per riuscire a ripristinare del tutto la viabilità cittadina. Mentre altre squadre da Vicenza, Barbarano e Noventa Vicentina hanno dato il cambio a colleghi che sono rientrati. All’Anc, con il tenente colonnello Stevan Dario, il compito di coordinare anche il lavoro dei vigili del fuoco di Bressanone e dell’Esercito Italiano in base alle priorità di sgombero della neve e ai mezzi a disposizione”.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter