No al Ceta, l’Altopiano schierato con Coldiretti

Sindaci schierati con Coldiretti contro il Ceta e pronti ad inviare un documento al Consorzio di tutela dell’Asiago, per caldeggiare una presa d’atto della situazione. Questo l’esito dell’incontro svoltosi lunedì sull’Altopiano, alla presenza dei primi cittadini di Asiago, Foza, Gallio, Lusiana e Rotzo. “Se le amministrazioni comunali dell’Altopiano saranno compatte nel deliberare contro il Ceta, indubbiamente il Consorzio di tutela dell’Asiago dovrà pensare alle ripercussioni sull’immagine che una posizione a favore dell’accordo potrebbe determinare”, ha osservato Diego Rigoni. “Su questa partita il mondo politico dovrà dimostrare forte senso di responsabilità – ha aggiunto il presidente provinciale di Coldiretti, Martino Cerantola –, anche perché la ratifica del Ceta da parte dell’Italia aprirà la strada al libero scambio commerciale indiscriminato”.

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter