Sopra a Velo d’Astico recuperato escursionista bloccato in canalone

Partito da Lago per salire sul Monte Priaforà percorrendo il sentiero di Valle Sant’Antonio, a circa 1.050 metri di quota, quando ha trovato la neve, un escursionista vicentino ha smarrito la traccia. Invece di girare, G.P., 76 anni, ha iniziato a risalire un canalone, finché, giunto in cresta, è rimasto bloccato e ha contattato il 118, che ha allertato il Soccorso alpino di Arsiero e Schio verso le 13.40.
L’uomo non era in possesso di uno smartphone per poter utilizzare l’applicazione di geolocalizzazione, pertanto una ventina di soccorritori si è suddivisa in 6 squadre e ha avviato la ricerca sui diversi versanti.
Passate le 16, l’escursionista ha finalmente sentito i richiami ed è stato individuato a 1.200 metri di altitudine.
I soccorritori sono saliti con corde, ramponi e piccozze e lo hanno raggiunto. Dopo averlo imbragato lo hanno calato con le doppie e riportato sul sentiero, per poi riaccompagnarlo a valle.
L’intervento si è concluso attorno alle 19 di oggi sabato 18 febbraio 2017.
(fonte: Soccorso Alpino del Veneto)
CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter