A Vicenza giallo sulla 23enne ferita forse dal convivente

Prima si attribuisce le colpe, poi accusa il convivente. È la vicenda riguardante una 23enne vicentina che circa una settimana fa, nel cuore della notte, ha allertato il Suem per delle ferite. Ai carabinieri, intervenuti anch’essi sul posto, avrebbe riferito di essersi fatta del male da sola dopo una lite con il compagno. Una volta in pronto soccorso, però, avrebbe imputato la colpa al fidanzato. La ragazza ha poi fatto perdere le proprie tracce, prima ancora di essere medicata. Da allora non è mai stata sporta una denuncia, primo passo per permettere agli investigatori di avviare un’indagine. (Radio Vicenza)

CondividiShare on FacebookTweet about this on Twitter